Recensione Xiaomi Mi Band 2, più smartwatch che smartband!

Home  >>  Blog  >>  Recensioni  >>  Prodotti  >>  Recensione Xiaomi Mi Band 2, più smartwatch che smartband!

Recensione Xiaomi Mi Band 2, più smartwatch che smartband!

xiaomi mi band 2

Da diverso tempo guardo con interesse il mondo degli smartwatch e delle smartband senza però avere la voglia di averne realmente una. Non pratico sport e non ho la smania di controllare né il mio battito cardiaco né le ore di sonno in fase REM. Aggiungiamo che non sono neppure abituato a portare orologi e bracciali e possiamo concludere la mia è stata una mera curiosità da nerd, sempre curioso delle nuove tecnologie e dei loro usi.

Tra i tanti articoli che passano sotto occhio su Facebook e Twitter mi è capitato un articolo sulla Mi Band, una smart band progetta da Xiaomi, molto economica (sotto i 20€) e ben recensita. Insieme ho letto anche di tanti smartwatch cinesi dal costo ridicolo come d’altronde le loro funzioni, specie se paragonati a marchi più importanti, è il caso dell’endubro u8 recensito anche da fastweb che sua Gearbest si trova a circa 9€.

smartwatch xiaomi mi band 2Una delle prime differenze tra smartwatch e smartband è banalmente che il primo mostra l’ora, il secondo ni, infatti esistono smartband che mostrano anche l’ora e qualche altra notifica. Le smartband hanno come obiettivo principale quello di misurare il battuto cardiaco, le ore di sonno e contare i passi, mentre uno smartwatch può avere diverse funzionalità: rispondere alle chiamate, leggere i messaggi, fare foto e fare da smartband!

La band avendo meno funzioni scarica la batteria meno velocemente e così la Xiaomi Mi Band 2 si scarica in una ventina di giorni dopo averla ricaricata per 3 ore circa!

Dopo tanta osservazione si aggiunge in me la curiosità di provare qualche prodotto della Xiaomi, un’azienda che produce diversi tipi di prodotti tecnologici a prezzi bassi e tutti ben recensiti, dai notebook agli smartphone. Così decido di fare un piccolo acquisto su Gearbest, un portale che non avevo ancora utilizzato visto che sembra diventato uno dei punti di riferimento per l’acquisto di tecnologia dalla Cina.

Su Gearbest trovo la possibilità di comprare la Mi band 2 a 20,64€ e con altri 7,43€ un cinturino di ricambio, così da averne uno in metallo oltre che il classico in silicone. Inolte Gearbest mi regala circa 2€ per il mio primo acquisto e quindi prendo tutto a meno di 26,98€.

Così il 30 novembre decido di comprare questi due articoli (non pensando di comprare anche la pellicola per proteggere lo schermo, mannaggia) e comincio ad aspettare il suo arrivo. Avevo già acquistato diverse dalla Cina grazie ad Aliexpress e sapevo che i tempi sarebbero stati infiniti, ma tutte le spedizioni da Aliexpress (sempre rigorosamente gratuite) erano tracciabili passo dopo passo, mentre con la spedizione gratuita di Gearbest ha qualcosa di anomalo: il codice per tracciare non viene rilevato dal portale della Netherlands Post, corriere a cui sarebbe stato affidato il mio pacco. Cliccando sul link da loro fornito mi apre un sito cinese tradotto in inglese che dà informazioni sommarie e che non dà più notizie una volta arrivato in Italia.

cinturino in metallo per xiaomi mi band 2Quando il pacco arriva a casa mia il 5 gennaio, su quel portale risulta ancora in dogana (dal 14 dicembre) e siccome sono una persona onesta non chiedo il rimborso e mi godo il mio nuovo giocattolo.

La Mi band 2 si presenta molto bene, piccolo e leggero, con un cinturino molto bello e comodo. C’è anche un caricabatterie USB e un manuale di istruzioni in cinese.

Mi sono affidato ai diversi blog e videotutorial per  usarlo, anche se una volta installata l’app dallo store è stato molto intuitivo. Si è aggiornato il firmware automaticamente e non c’è stato bisogno di scaricare l’app in inglese o in cinese come ho letto in diversi siti.

La smartband vibra quando si riceve una chiamata, sms o qualsiasi altra app noi vogliamo che ci venga notificata. Inoltre è possibile impostare la sveglia e decidere quale informazioni visualizzare toccando il bottoncino in basso. Io ho scelto di vedere l’ora con la data, il numero di passi, il contatore di battiti e la percentuale di batteria rimanente.

Anche se l’app a volte dice che la band è sconnessa posso garantirvi che ho sempre ricevuto le notifiche, mentre si legge in giro che ci siano dei problemi con la rilevazione dei dati sul carnagioni brune. La band non monitora sempre il battito cardiaco ma va misurata di volta in volta.

Altra cosa interessante di questo dispositivo è la possibilità di usare anche altre app per gestire le notifiche, oppure per far si che una determinata sequenza di tap sul bottoncino dell’orologio vada a inviare un comando allo smartphone. Guardate questo video:

Consiglio di acquistare già un secondo cinturino perché a forza di togliere il dispositivo dal cinturino questo si rovina, quindi a che ci siete compratene un secondo, ne esistono in gomma quanto in metallo come ho preso il mio.

Qui i link per acquistarlo su Gearbeast:

Se invece volete garanzie più europee e non volete aspettare tantissimo potete acquistare su amazon:

Comments are closed.